Long Vines Left

La storia di Pukka

L’idea di Pukka

Erano diversi anni che Sebastian era affascinato dalle piante, dalla loro tutela e dal mondo delle erbe: e quando vide l’annuncio in cui Tim si offriva per aiutare a creare delle aziende etiche, Sebastian aveva già deciso di voler lavorare in proprio, sfruttando il potere incredibile delle erbe e portando la loro magia nella vita delle persone.

Avendo provato molti infusi erboristici, e stanco delle miscele prive di carattere disponibili in commercio, la grande idea di Sebastian era poter offrire una deliziosa tazza di tisana che fosse il simbolo di tutto ciò in cui credeva.

Ma, attenzione: non stiamo certo parlando di una tisana qualsiasi. Sebastian voleva creare un infuso di erbe eccezionale che sostenesse la salute delle persone, promuovesse la salvaguardia e mostrasse orgogliosamente tutto lo splendore delle erbe.

E il progetto non si fermava alle tisane. Sebastian voleva che la meraviglia delle erbe fosse al centro anche di soluzioni erboristiche efficaci. Voleva creare sciroppi sbalorditivi e deliziosi succhi di Aloe vera, oltre a fantastici integratori alle erbe che avrebbero fatto del bene, per le persone e per il pianeta.

Aveva solo bisogno di una buona dose di talento imprenditoriale per concretizzare la sua visione: e Tim era la risposta.

Un incontro tra cervelli

Oltre ai 10 anni di esperienza nella consulenza sui cambiamenti aziendali, Tim era un vero appassionato del potere delle erbe, di nutrizione e terapie, oltre ad avere l’urgente desiderio, forse l’aspetto più importante, di apportare un contributo positivo per cambiare il mondo.

La combinazione tra Tim e Sebastian si rivelò perfetta sin dal primo incontro. Malgrado le diverse competenze che li caratterizzavano, erano collegati da un filo conduttore di valori e fiducia reciproca.

Passarono ore nell’appartamento di Tim a Bristol a pianificare la strada da percorrere, lavorando la sera e i fine settimana per trasformare la propria visione in un’attività incentrata sui principi olistici dell’Ayurveda, ossia in un’azienda vera e propria. Ma con una differenza gigantesca: gli utili dovevano servire a uno scopo.

Una volta stabiliti i valori e la visione di questa società alle prime armi, c’era ancora un’ultima cosa di cui avevano bisogno: un nome.

Perché Pukka?

Dopo alcune false partenze esilaranti (come ‘Mucca Sacra’), Tim e Sebastian si accordarono su ‘Pukka Herbs’.

In Hindi, pukka significa ‘reale, autentico o genuino’ e impersona dunque tutto ciò che Tim e Sebastian volevano rappresentasse la loro azienda; senza contare che la parola pukka suona bene e dà una sensazione di maturo, succoso e gustoso quando la si pronuncia.

La nuova società Pukka Herbs fu ufficialmente battezzata verso la fine del 2001. E il resto, come si dice, è storia (ancora in evoluzione).

Long Vines Right