Small Vines Left Icon

FAQs - Tè e tisane Pukka

Faq Headingtwo

Faq Headingthree

Small Vines Right Icon
  • I filtri di tè e tisane Pukka, sono conservati all’interno di bustine riciclabili. Infatti, dopo anni di ricerca, abbiamo realizzato delle bustine che possono essere gettate nel cestino della carta. Queste nuovissime bustine di carta certificate FSC® hanno anche un rivestimento molto sottile di plastica privo di BPA e PVC, tuttavia questo rivestimento è così sottile che può essere riciclato con la carta normale.

  • La filosofia di Pukka è di mettere in contatto le persone attraverso il potere delle piante, per poterle aiutare a vivere una vita più felice. Le  miscele di tè Pukka sono uniche, grazie all’uso di piante provenienti da coltivazione biologica della migliore qualità, con l’intento di creare dei tè e tisane dal gusto delizioso. L’obbiettivo di Pukka è aiutare la gente, a fare le scelte più salutari per se stesse e per il pianeta.

     La dolcezza è uno dei sei gusti essenziali che il nostro Erborista Sebastian, tiene in considerazione quando crea le miscele Pukka, bilanciando attentamente l’effetto terapeutico di tè e tisane, con il migliore gusto. Spesso vengono aggiunti a tè e tisane, finocchio o liquirizia per addolcirli. La liquirizia, per esempio è una pianta magica che non solo ha una dolcezza naturale 50 volte superiore allo zucchero raffinato, ma è anche una pianta nota per le sue proprietà calmanti e rilassanti. Inoltre, armonizza in modo eccellente le altre piante che compongono la miscela esaltando le loro qualità migliori, affinché si possa gustare una tazza di tè/tisana più equilibrata.

    Tuttavia, nel caso in cui la liquirizia non fosse di vostro gusto, ci numerose miscele che non contengono questa particolare pianta.

    Sono le seguenti:

    • Three Mint
    • Three Fennel
    • Three Tulsi
    • Cool Mint Tea
    • Supreme Green Matcha
    • Elegant English Breakfast
    • Gorgeous Earl Grey
  • In alcuni dei nostri tè/tisane, Pukka utilizza oli essenziali provenienti da coltivazioni biologiche. Si tratta di ingredienti importanti per creare il gusto unico dei nostri prodotti.

    Per trasformarli in granuli da aggiungere alle miscele, viene aggiunta della lecitina che non proviene da coltivazioni biologiche, che ha funzione di emulsionante. Questo tipo di lecitina, è l’unica soluzione disponibile al momento sul mercato, adatta a tale scopo, ed è ricavata da semi di girasole coltivati senza OGM. Inoltre, è un ingrediente consentito dalla Soil Association (associazione per la protezione del territorio), che regola la produzione del biologico nel Regno Unito. Tuttavia, stiamo cercando una nuova soluzione sul mercato del biologico, per l’immediato futuro.

  • La cannella è stata usata per molti anni senza problemi, per insaporire numerosi cibi e perché nota per avere principi benefici per la salute.

    La miscela, Three Cinnamon è fatta rispettivamente con la cannella Vietnamita (Cinnamomumaromaticum), Indonesiana (C. burmanni) e Indiana (C. bejolghota). La cannella contiene inoltre una sostanza chiamata cumarina: grazie al loro alto contenuto di cumarina, alle loro proprietà benefiche e ai loro gusti caratteristici e unici, Pukka utilizza questi tre tipi di cannella nell’infuso Three Cinnamon.

    In alcuni studi è emerso che la cumarina possa provocare tossicità epatica o renale dopo esposizione a dosi elevate per periodi prolungati. Tuttavia, i rischi sono stati quantificati dall'Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) e da altre autorità di regolamentazione. Tenendo conto di questi aspetti, offriamo le seguenti raccomandazioni per garantire la sicurezza dei nostri prodotti contenenti cannella:

    • come indica l'etichetta, non superare le 4 tazze di tisana Pukka Three Cinnamon al giorno;
    • coloro che hanno problemi epatici, o mostrano una sensibilità alla cumarina (polimorfismo dell’enzima CYP2A6), non dovrebbero consumare più di una tazza di tè Three Cinnamon di Pukka al giorno per un periodo massimo di 2 settimane, a meno che non diversamente consigliati dal loro medico di fiducia.

    Tutti i tè/tisane e integratori Pukka contenenti cannella possono essere utilizzati liberamente secondo le raccomandazioni presenti sulla confezione.

  • Pukka, è  molto attento al problema dell’impatto ambientale degli imballaggi. Tuttavia, Pukka utilizza una stessa tipologia di confezione, per prodotti diversi, alcuni dei quali hanno un contenuto molto voluminoso. Dunque alcune scatole potrebbero apparire più riempite rispetto ad altre.

  • Pukka è molto attenta al tema della sostenibilità ambientale e per questo motivo sta sperimentando l’utilizzo di carta impiegata per il confezionamento dei filtri, completamente senza cloro (TCF total chlorine free). La carta TCF non utilizza cloro, ma al suo posto usa ossigeno, ozono e/o perossido di idrogeno. Queste sostanze sono raccolte, riciclate, e riutilizzate innumerevoli volte, rendendole un’alternativa di gran lunga migliore per l’ambiente, a differenza delle bustine, nel cui processo di sbiancamento è stato utilizzato il cloro.

    Tuttavia, per un breve periodo di tempo nel quale verrà confermata la validità del processo, utilizzeremo entrambi i tipi di carta per bustine, la TCF senza cloro e la ECF (elementary chlorine free) con cloro. Quello che potrete notare della carta senza cloro TCF, è che questa è leggermente più scura della nostra attuale carta  usata per le bustine: il colore più scuro è dovuto al minore sbiancamento. Una volta stabilito che la carta TCF sarà compatibile con le macchine, si inizierà ad utilizzare solo quel tipo di carta.

  • La dolcezza è uno dei sei gusti essenziali che il nostro Erborista Sebastian, tiene in considerazione quando crea le miscele Pukka, bilanciando attentamente l’effetto terapeutico di tè e tisane, con il gusto migliore.

    Per quanto non venga mai usato zucchero puro come ingrediente di tè e tisane, alcune miscele appaiono più dolci poiché contengono granuli di olio essenziale biologico, aroma di miele di manuka biologico o  aromi di frutta, etichettati sulle confezioni come "aromi". I granuli di olio essenziale vengono ottenuti utilizzando una base che contiene maltodestrina biologica, gomma arabica biologica, zucchero biologico e lecitina.

    • No, non lo utilizziamo. I fornitori di carta per le bustine da tè, non usano il fluoro nel processo di produzione, ma non fanno controlli periodici di routine, per rilevarne possibili tracce, perciò non possiamo garantire la totale assenza di fluoro.

  • Si. Ogni tanto vengono rinnovati i nomi di tè e tisane. In parte perchè si scopre che la gente, non riesce a capire dal nome cosa c’è nel tè e in parte perchè a volte sembra che il nome nuovo sia semplicemente migliore. I tè e tisane a cui sono stati cambiati i nomi sono:

    Pleasure si chiama ora Licorice & Cinnamon
    Clarity si chiama ora Lemongrass & Ginger
    Good Morning si chiama ora Elegant English Breakfast
    Perfect Day si chiama ora Lively English Breakfast
    Gorgeous Grey si chiama ora Gorgeous Earl Grey

    A Settembre saranno rinnovati i nomi di altri due tè:

    Morning Time, diventerà Rooibos and Honeybush;
    Green Chai diventerà, Star Anise and Cinnamon.

  • No, le bustine, non sono sigillate con il calore. Per questa ragione per essere chiuse, non hanno bisogno di alcun tipo di colla. La macchina piega la bustina e la chiude ermeticamente, cucendola con un singolo pezzo di filo di cotone da coltivazione biologica.

  • Alcuni prodotti Pukka contengono olii essenziali in granuli che svolgono funzione aromatizzante, definiti per l’appunto in etichetta come “aroma di olio essenziale”. Per creare questi granuli vengono impiegati alcuni ingredienti come zucchero, maltodestrine, gomma arabica e lecitina.

    La lecitina impiegata è estratta dal girasole non certificato come biologico.

    Qui la lista di prodotti che contengono aromi di oli essenziali:

    • Turmeric Gold
    • Lemongrass & Ginger
    • Three Ginger
    • Blackcurrant Beauty
    • Clean Green
    • Detox with Lemon
    • Lemon and Mandarin
    • Womankind
    • Lemon, Ginger and Manuka Honey
    • Elderberry and Echinacea
    • Blackcurrant Beauty
    • Gorgeous Earl Grey
    • Wild Apple & Cinnamon
  • La polvere di Matcha, è ottenuta dai germogli delle piante di tè tenuti opportunamente all’ombra. Infatti questi “Kabuse Cha” chiamati “tè dei cespugli”, vengono tenuti all’ombra con reti scure per un paio di giorni prima della raccolta. Dopo la raccolta le foglie vengono sottoposte ad un getto di vapore, per mantenere il colore verde delle foglie. In seguito le foglie, vengono macinate con mulini di pietra. Poiché la temperatura è un fattore estremamente importante, la macinatura è molto lenta per evitare che le alte temperature distruggano la qualità del tè. Il Matcha, una volta ottenuto, dovrebbe essere riposto in un posto fresco e lontano dai raggi del sole, per preservarne il colore e il sapore.

    • Il tè Serene Jasmine Green, è ottenuto miscelando le foglie di tè verde con i boccioli freschi di gelsomino. I boccioli freschi, vengono mescolati con le foglie essiccate di tè verde, disposti a strati e lasciati riposare per circa 8-12 ore. Durante questo periodo, i boccioli si schiudono e le foglie essiccate di tè assorbono il profumo dei fiori di gelsomino. Per il nostro tè, ripetiamo questo procedimento per 4 volte. Al mattino, i fiori di gelsomino appassiti vengono rimossi a mano, perciò non ci sono fiori di gelsomino nel tè, ma solo il loro aroma. Dopo aver tolto tutti i fiori, il tè viene essiccato. La quantità totale di boccioli di gelsomino necessaria, per una qualità come quella che vi offriamo, è di circa 1 kg di boccioli freschi per 1 kg di tè. L’intero procedimento ha bisogno di circa 5-10 giorni.

  • Il contenuto calorico dei prodotti Pukka è molto basso. Non esponiamo i valori nutrizionali e calorici di tè e tisane sulla confezione, perché non è richiesto per legge.

  • C’è stato recentemente un interesse dei media nell’uso della sostanza epicloridrina, per la produzione di carta per bustine da tè. La carta per bustine da tè di Pukka, non contiene epicloridrina, questo viene regolarmente verificato da rigorosi test di controllo qualità, che soddisfano tutti i requisiti di sicurezza alimentare nella UE e negli Stati Uniti.

  • Il contenuto di acido glicirrizico (GA), presente nella Glycyrrhiza Glabra (Liquirizia Europea), è nell’ordine del 4%. L’Unione Europea, ha stabilito che un livello sicuro di consumo in bevande durante la gravidanza, è di 500 mg di acido glicirrizico al giorno. La maggior parte dei tè e tisane Pukka, contengono delle piccole quantità di liquirizia e di conseguenza, quantità minime di acido glicirrizico.

    Attualmente non ci sono evidenze di rischi per la gravidanza se si assumono quantità moderate di liquirizia. Tuttavia Pukka suggerisce di consumare meno di 3 tazze al giorno di Cinnamon and Licorice and Licorice and Peppermint e non piu di una tazza di Three Licorice al giorno se si è in stato di gravidanza.

  • I prodotti Pukka sono confezionati in singole bustine, per garantire la freschezza, l’aroma e il gusto caratteristico di ciascun prodotto. Inoltre le bustine, proteggono i filtri dalla luce e dall’umidità che potrebbero rovinare le erbe e alterare il sapore e i benefici del prodotto. Il sacchetto evita anche la possibile contaminazione da sapori o odori.

  • Non raccomandiamo i nostri tè e tisane, ai bambini al di sotto di un anno di età senza il consiglio medico. Questo è solo un principio precauzionale, in quanto le piante possono essere usate in tutta sicurezza da chiunque. Tuttavia consigliamo di chiedere direttamente al proprio medico.

  • Tutti i tè e le tisane Pukka sono considerati sicuri durante la gravidanza. Tuttavia alcuni prodotti contengono piccole dosi di caffeina, dunque consigliamo di chiedere un parere al proprio medico prima dell’assunzione.

  • Alcuni studi scientifici sugli effetti della liquirizia sulla pressione arteriosa, suggeriscono che ci può essere un potenziale incremento della pressione  arteriosa, a seguito dell’assunzione di liquirizia. Il responsabile è una sostanza chiamata acido glicirrizico, contenuto proprio nella liquirizia. Se si soffre di ipertensione, si consiglia il consumo moderato dei prodotti Pukka contenenti liquirizia come: Three Licorice, Peppermint and Licorice e Licorice and Cinnamon. Altri prodotti che contengono piccole quantità di liquirizia sono: Mint Refresh and Lemon, Ginger and Manuka.

  • Tutti i tè e le tisane Pukka, sono certificati Kosher dall’Unione Ortodossa.

  • Tutti i tè e tisane Pukka, sono naturalmente privi di caffeina eccetto:

    • Tutti i tè verdi
    • Tutti i tè neri
    • Revitalise (che contiene l’8% di tè verde)
    • Original Chai (che contiene il 20% di tè nero)
    • Gren Chai (che contiene l’8% di tè verde)
    • Licorice and Cinammon (che contiene cacao).
  • I filtri dei prodotti  Pukka sono realizzati con pasta di legno e abaca (Musa textilis), conosciuta anche come canapa di Manila. Il filo attaccato al filtro è fatto di cotone biologico. Inoltre, non vengono utilizzate graffette metalliche. Sono biodegradabili riciclabili.

    A proposito di Pukka

  • Ci auguriamo di si! Vi preghiamo di dare un’occhiata alla pagina dei rivenditori per ulteriori informazioni.

  • Ecco la lista completa delle nazioni in cui spediamo i nostri prodotti. Se la vostra nazione compare nella lista, vi preghiamo di contattare il distributore Pukka locale:

    • Austria
    • Belgio
    • Bosnia Erzegovina
    • Bulgaria
    • Croazia
    • Estonia
    • Finlandia
    • Francia
    • Germania
    • Grecia
    • Irlanda
    • Islanda
    • Italia
    • Lettonia
    • Liechtenstein
    • Lituania
    • Lussemburgo
    • Montenegro
    • Polonia
    • Portogallo
    • Repubblica Ceca
    • Romania
    • Serbia
    • Slovacchia
    • Slovenia
    • Spagna
    • Svezia
    • Svizzera
    • Ungheria
  • Pukka è impegnata costantemente nella lotta al cambiamento climatico e si è posta come obiettivo quello di portare a zero le emissioni di anidride carbonica entro il 2030.

    Pukka è un'azienda certificata carbon neutral. Ciò significa che viene misurata annualmente la quantità di anidreide carbonica prodotta e i dati sono controllati da Carbonfootprint.com.

    Biologico, Commercio Equo-solidale e FairWild

  • La procedura di certificazione Fairtrade, per produzione e commercio equo-solidale, è basata su una serie di accordi internazionali, che sono stati concepiti per sostenere lo sviluppo sociale ed economico degli agricoltori e dei lavoratori delle piantagioni. Per ottenere la certificazione Fairtrade, viene richiesto ai compratori e ai produttori, di lavorare in simbiosi, per fornire dei prodotti secondo criteri specifici, assicurando che gli agricoltori e i braccianti agricoli siano giustamente retribuiti per il loro lavoro.

    Per usare il Marchio FAIRTRADE su un prodotto, i produttori e i commercianti degli ingredienti, devono ricevere un’ispezione da parte di FLO-CERT, un ente terzo che rilascia le certificazioni che garantiscono che tutti i criteri vengano rispettati. Parlando in generale, affinché un prodotto possa esporre il Marchio FAIRTRADE, almeno il 20% degli ingredienti di quel prodotto devono aver ricevuto la certificazione Fairtrade.

    I criteri Fairtrade, sono stati pensati per aiutare lo sviluppo sostenibile delle organizzazioni di piccoli produttori e di braccianti agricoli delle nazioni più povere del mondo. 10 dei 30 tè e tisane Pukka espongono la certificazione “Fair” (Fairtrade oppure FairWild di cui trattiamo più avanti). Ecco i criteri chiave del Commercio Equo-solidale Fairtrade riportati sulla carta Fairtrade International:

    1. Sviluppo sociale: i criteri Fairtrade, richiedono una struttura organizzata, che permetta ai produttori su piccola scala, di riuscire a portare effettivamente il loro prodotto al mercato. Tutti i membri dell’organizzazione devono avere accesso ai processi decisionali democratici e per quanto possibile partecipare alle attività dell’organizzazione. L’organizzazione, deve essere costituita in modo trasparente per i suoi membri e non deve discriminare alcun membro o gruppo sociale.
    2. Sviluppo economico: per tutti i produttori, i criteri Fairtrade richiedono ai compratori un “Prezzo Minimo Fairtrade” e/o un “Sovrapprezzo Fairtrade”. Il prezzo minimo Fairtrade, mira ad aiutare i produttori a coprire i costi della produzione sostenibile. Il sovrapprezzo Fairtrade è denaro dato ai produttori o ai braccianti delle piantagioni, da investire nel miglioramento della qualità delle loro vite.
    3. Sviluppo ambientale: i criteri Fairtrade, comprendono dei requisiti per  pratiche agricole, sane per l’ambiente. Gli ambiti di interesse sono: utilizzo minimizzato e sicuro di prodotti chimici, trattamento adeguato e sicuro degli scarti, mantenimento della fertilità del suolo e delle risorse idriche, e divieto di utilizzo di organismi geneticamente modificati.
    4. Lavoro forzato e lavoro infantile: il lavoro forzato e il lavoro infantile sono vietati dai criteri Fairtrade.

    Noi importiamo: Cannella, Zenzero, Menta, Vaniglia, Rooibos, Tè Verde, Tè Nero con Marchio Fairtrade dal Vietnam, India, Egitto, Sudafrica e Uganda.

  • La Fairwild Foundation, è un’organizzazione internazionale con lo scopo di predisporre una struttura a livello mondiale, preposta allo sviluppo di una gestione e un sistema commerciale sostenibili, che da un valore aggiunto ai prodotti e ingredienti naturali raccolti in zone selvatiche. Fairwild è un progetto di certificazione, che combina i principi del commercio equo e solidale (Fairtrade) e la raccolta sostenibile in zone selvagge. Lo scopo, come descritto nelle linee guida del Fairwild è:

    • assicurare l’uso e la sopravvivenza a lungo termine delle specie selvatiche e delle popolazioni indigene nei loro habitat, rispettandone le tradizioni e le culture e fornire mezzi di sussistenza a tutti i collaboratori terzi, in modo particolare a raccoglitori e lavoratori.

    Per ottenere la certificazione Fairwild, ai raccoglitori che tradizionalmente sradicavano l’intera pianta, viene ora richiesto di lasciare parte delle radici nel terreno, affinchè possa crescere ancora l’anno seguente. Ai raccoglitori che normalmente avrebbero raccolto il 100% delle piante presenti in una determinata area, ora viene anche richiesto di lasciare intatto un 30-40% della popolazione, affinchè i semi possano arrivare a maturazione e rigenerarsi in modo naturale. Anche la raccolta in aree non specifiche, è vietata dagli accordi Fairwild. Tutte le piante, devono essere raccolte in siti pre-determinati, in cui sono stati eseguiti studi dettagliati (inventari delle risorse, stime di raccolta e studi di rigenerazione).

    Per contribuire adeguatamente al tempo e agli sforzi extra richiesti per la raccolta di piante selvatiche in modo sostenibile, ai raccoglitori viene dato un premio (5-10% in più del costo normale, in aggiunta al sovrapprezzo Fairwild dato alla cooperativa, che è il 10% del prezzo d’acquisto), fornendo loro un forte incentivo per preservare la rigogliosità delle piante. In questo modo, la certificazione Fairwild riesce a trasformare un’attività potenzialmente distruttiva, in un potente strumento di conservazione. Pukka utilizza liquirizia, fiori di sambuco, fiori di lime e ortica Fairwild, dal Kazakistan, Spagna, Bulgaria e Croazia.

    • Fair for Life è uno dei sistemi di commercio equo solidale più considerevole e trasparente al mondo. Garantisce prezzi equi e sostenibili e condizioni di lavoro dignitose per i coltivatori, partner e dipendenti Pukka. Tutti i prodotti Pukka sono certificati Fair for Life, il che garantisce che almeno il 20% (e spesso molto di più) delle erbe in ogni miscela, viene coltivato in aziende certificate Fair for Life o in aziende certificate secondo un elevato standard equivalente. Siamo controllati ogni anno da ECOCERT, l'ente certificatore Fair for Life. Per approfondimenti visita il sito:  https://www.pukkaherbs.com/your-wellbeing/stories/people/partners/fair-for-life-certified/

      http://www,fairforlife.org/pmws/indexDOM.php?client_id=fairforlife&page_id=certified&lang_iso639=en&company_id=538

  • La filosofia di Pukka è saldamente radicata sui principi della coltivazione biologica. Per Pukka questo significa molto più che la semplice assenza di prodotti chimici; è un metodo di coltivazione che mette in collegamento le persone con le piante e con il territorio.

    Il logo della Soil Association, (associazione per la tutela del territorio) presente sulla confezione di tutti i prodotti Pukka, testimonia che tutti gli ingredienti sono certificati in accordo con i criteri previsti per definire un prodotto biologico secondo l’Unione Europea. Questa certificazione, assicura che tutti i prodotti sono tracciabili fino alle loro origini.

    Ecco i 4 principi chiave dell’agricoltura biologica, ai quali aderisce la Soil Association:

    1. Principio di salute: Il ruolo dell’agricoltura biologica che sia produzione, lavorazione, distribuzione o consumo, è sostenere e stimolare la salute degli ecosistemi e degli organismi che vivono in essi, dal più piccolo nel terreno, agli esseri umani. L’agricoltura biologica, dovrebbe evitare di utilizzare fertilizzanti, pesticidi, medicinali di origine animale e additivi, che possono avere degli effetti nocivi sulla salute.
    2. Principio di ecologia: L’agricoltura biologica dovrebbe raggiungere l’equilibrio ecologico, attraverso la progettazione di sistemi agricoli, la creazione di habitat e il mantenimento della diversità genetica e agricolturale. Coloro che producono, trasformano, commercializzano e consumano prodotti biologici, dovrebbero proteggere l’ambiente comune, incluso paesaggi, clima, habitat, biodiversità, aria e acqua.
    3. Principio di giustizia: Le risorse naturali ed ambientali usate nella produzione e nel consumo, dovrebbero essere gestite in modo giusto, sia a livello sociale, che ecologico e dovrebbero essere garantite alle future generazioni. Il principio di giustizia, richiede sistemi di produzione, distribuzione e commercio, che siano aperti ed equi anche sui reali costi ambientali e sociali.
    4. Principio di Cura: Coloro che praticano l’agricoltura biologica, possono incrementare efficienza e produttività, ma senza mettere a repentaglio salute e benessere globali. L’agricoltura biologica, dovrebbe essere gestita in maniera cauta e responsabile, per proteggere la salute e il benessere delle generazioni e dell’ambiente presenti e futuri.
  • Molti filtri di tè contengono polipropilene, un materiale plastico. Pukka non utilizza polipropilene, ma usa un semplice punto di cotone biologico e un processo di piegatura innovativo, per saldare i filtri di tè/tisane. Inoltre Pukka non utilizza alcuna graffetta metallica.

  • I tè/tisane Pukka sono deliziosi e sicuri da bere durante il giorno. tuttavia è sempre opportuno controllare quanto riportato sulla confezione per eventuali raccomandazioni.

  • Tutti i prodotti di Pukka sono vegetariani. Lemon, Ginger and Manuka Honey e Chamomile, Vanilla and Manuka Honey contengono però miele quindi potrebbero non essere adatti per i consumatori vegani.

  • Sono poche le piante in cui non ci sono tannini, ad esempio il tè nero e verde ne contengono elevate quantità. I tannini consumati con moderazione, ad esempio attraverso una tazza di tisana, causano raramente problemi, anzi possono fornire benefici nell'ambito di una dieta equilibrata.

  • L'acqua bollente può influire su alcuni dei componenti benefici presenti nel tè verde matcha. È consigliabile utilizzare l'acqua appena bollita per ottenere il massimo beneficio dalla propria tazza di tè verde matcha verde. La temperatura ideale per un tè verde matcha è tra i 70-80 gradi centigradi.

  • La parola Pukka deriva dall'hindi e significa "autentico", "genuino". Il nome Pukka incarna l'impegno per la qualità e l'autenticità di Pukka che si riversano nella sua visione, nei valori, nelle relazioni con i coltivatori, verso le persone che lavorano con e per Pukka.

  • 1% for the Planet (visita il link: https://www.onepercentfortheplanet.org/) è un’organizzazione globale  che gestisce le donazioni ambientali. Questa organizzazione chiede alle aziende di erogare l'1% delle entrate (vendite, non utili) e alle persone fisiche di destinare l'1% delle entrate per scopi ambientali ogni anno. Nel 2016, Pukka Herbs è diventata una delle prime aziende pionieristiche nel Regno Unito a unirsi all'1% for planet, il che significa che Pukka dona almeno l'1% del fatturato annuo - vendite, non profitto - a organizzazioni ambientali senza scopo di lucro. Dal 2016, Pukka ha donato £ 1.571.500 a progetti ambientali.